PROTESTA CONTRO LA TASSA DI SOGGIORNO

  • 11/04/2011

Caro Collega,

il recente decreto sul Federalismo municipale ha esteso la facoltà ai Sindaci di introdurre una tassa di soggiorno sulle strutture ricettive fino a 5 euro a notte.

 

La Federalberghi si è battuta duramente per contrastare l’adozione di questo provvedimento ma purtroppo non è stato possibile scardinare l’accordo tra Governo e ANCI che prevede la Tassa di soggiorno. Voglio ricordarvi che la tassa esisteva già nel passato e fu abolita nel 1989.

Stiamo quindi assistendo alla riesumazione di un cadavere sepolto da tempo che andrà a penalizzare ulteriormente la competitività del nostro settore.

Noi continueremo a combatterla in ogni sede e con ogni mezzo!

 

Dobbiamo tutti insieme fare fallire l’idea di appesantire la gestione dei nostri alberghi con ulteriori tasse!

 

 

Torna indietro

Articoli correlati