Tassa di soggiorno

Inserito il 21/12/2016

 

Cari colleghi,

 

apprendiamo che l'applicazione della tassa di soggiorno è stata rinviata anche per il 2017, come già era avvenuto nel 2016. Il motivo è identico: la legge di bilancio 2017 del Governo vieta ai Comuni di introdurre nuove tasse.

 

Il Comune dovrà reperire altrimenti la cifra del preventivato incasso (2 milioni e 750mila euro) per poter dare seguito agli interventi di riqualificazione già programmati.

 

Come sapete, Federalberghi si è sempre espressa in modo coerente contro l'introduzione dell'imposta sul turismo, ritenendola una misura ingiusta e inopportuna sia verso i turisti sia verso gli albergatori.

 

Questo secondo rinvio consecutivo riapre la possibilità di riesaminare complessivamente lo stato del nostro turismo, reperendo senza ricorrere alla pressione fiscale le risorse necessarie all'innovazione, prime fra tutte i finanziamenti resi disponibili dalla Comunità Europea per il periodo 2014-2020.

 

Non faremo mancare, come in passato, le nostre proposte e il nostro contributo di idee e di progetti all'amministrazione comunale.

 

Un ultimo suggerimento: mi pare opportuno comunicare ai nostri clienti, acquisiti e potenziali, la notizia di Cervia località “tax free”.

 

Vi terremo aggiornati su ogni ulteriore informazione in merito.

 

Cordiali saluti. 

Torna indietro