"I turisti si raccontano. Milano Marittima nel cassetto"

Inserito il 24/08/2012

E’ stato un successo l’incontro culturale di Borgomarina Vetrina di Romagna dedicato alla presentazione del libro “La dolce vita di Milano Marittima” e alla presentazione del progetto “I turisti si raccontano. Milano Marittima nel cassetto”.

 

Ha avuto successo l’incontro culturale di Borgomarina Vetrina di Romagna che si è svolto giovedì 23 agosto 2012, nella quinta navata del Magazzino del Sale Torre. La sala era gremita di gente che ha assistito con interesse ad un’’iniziativa suddivisa in due parti. Nella prima parte della serata è stato presentato il libro “La dolce vita di Milano Marittima. Le estati in centro negli anni ’50, ’60 e ’70,” Dopo l’introduzione di Renato Lombardi sono stati protagonisti della serata Piero Focaccia e Romano Laghi, che hanno commentato con aneddoti, racconti e ricordi  lo scorrere delle immagini d’epoca che venivano proiettate nella sala. Nella seconda parte della serata è stato presentato il progetto “I turisti si raccontano. Milano Marittima nel cassetto, raccolta di immagini delle vacanze a Milano Marittima dalle origini agli anni ’70. Roberto Zalambani. giornalista che festeggia i 60 anni di vacanze a Milano Marittima, ha introdotto l’argomento facendo vedere, con la collaborazione di Massimo Evangelisti, una prima selezione di immagini messe a disposizione da turisti. Il progetto è  condiviso da associazioni Culturali cervesi, tra cui l’Ass. Casa delle Aie Cervia, dalla Coop Bagnini, rappresentata dal suo presidente Danilo Piraccini. Apprezzamento e condivisione sono stati espressi dall’Assessore al Turismo del Comune di Cervia Michele de Pascale

Il libro “La dolce vita di Milano Marittima”, edito da MiMa Life con il coordinamento di Giulia Fellini, è stato realizzato dalla famiglia di Romano Laghi (figlio del mitico Italo protagonista della nascita del Pineta Club), in collaborazione con lo studio Fotografico Santarelli e con il coinvolgimento della Pro Loco di Milano Marittima.

Mentre scorrevano le oltre cento immagini, commentate da Piero Focaccia e Romano Laghi, riviveva uno spaccato di Milano Marittima, con le serate e i “pomeriggi danzanti”, le “cacce al tesoro” nel centro, i “concorsi di bellezza”. Si passavano in rassegna i grandi artisti e cantanti, che hanno animato e rese piacevoli le serate al Pineta. Tra questi: Mina, Adriano Celentano, Ornella Vanoni, Gino Paoli, Lucio Dalla, Sergio Endrigo, Piero Focaccia, Patty Pravo, Giorgio Gaber, Fred Bongusto, Juliette Greco, Charles Aznavour ed anche Alberto Sordi, Giovannino Guareschi, Alighiero Noschese e Walter Chiari.

Con il progetto “I turisti si raccontano. Milano Marittima nel cassetto, parte un’iniziativa che costituisce un ulteriore contributo al Centenario di Milano Marittima. L’obiettivo è quello di coinvolgere i turisti, che sono venuti in vacanza negli anni cinquanta, sessanta e settanta e di recuperare vecchie immagini conservate nei cassetti e di condividere con altri questa riscoperta. 

Il progetto è mirato a costruire un evento con una videoproiezione di una selezione delle immagini raccolte e a creare i presupposti di una pubblicazione.

La proiezione nella sala del Magazzino del sale ha suscitato l’emozione di vedere come le fotografie raccolte possano avere il valore di documento, non solo del vissuto familiare, ma anche dell’evoluzione del paesaggio, del modo di fruizione delle vacanze, delle modifiche degli stili di vita e del modo di trascorrere il tempo libero. .

Dai partecipanti all’incontro è scaturita la richiesta di dare seguito alle iniziative che sono state avviate.

Torna indietro