Comunicato stampa

Inserito il 23/07/2019

 

Cervia, la spiaggia ama il libro

 

1969 – 2019

Celebriamo i 50 anni dallo sbarco sulla Luna.

 

I giornalisti Giancarlo Mazzuca e Luca Liguori presentano

 

21 luglio 1969 Quel giorno sulla luna.

La conquista dello spazio cinquant’anni dopo(ed. Diakron – Minerva)

 

Mercoledì 24 luglio 2019

Ore 21,30 – Viale Ravenna – Milano Marittima

 

Fino al 15 agosto i migliori volti del panorama letterario e giornalistico nazionale si daranno il cambio per festeggiare la 27° edizione della manifestazione estiva dedicata ai libri più longeva ed imitata d’Italia.

 

La rassegna è uno straordinario contenitore letterario dove il testo scritto diventa libro parlato, incrociando pensieri ed emozioni. Sullo sfondo del mare e del sole, ventuno incontri, ventitré autori e tanti giornalisti coinvolti a intervistare i protagonisti.

Piazze, luoghi pubblici e strutture alberghiere si trasformano in un palcoscenico unico per l’incontro vincente tra cultura e turismo. La cultura a Cervia, negli anni, è diventata un elemento dell’offerta turistica consolidato grazie agli eventi di prestigio e rinomati in tutta Italia.

La manifestazione dedicata alla “Riviera dello Sport” è organizzata dell’Associazione Culturale “Cervia, la spiaggia ama il libro” con la collaborazione di Confcommercio Ascom Cervia e con il Patrocinio e il contributo del Comune di Cervia.

Per celebrare i 50 anni dallo sbarco sulla luna Mercoledì 24 luglio (Ore 21.30 – Viale Ravenna – Milano Marittima) è in programma una serata dedicata al racconto giornalistico. Giancarlo Mazzuca, editorialista e scrittore, già direttore di QN, Il Resto del Carlino e Il Giorno, Consigliere di Amministrazione della RAI e Luca Liguori, che nel decennio 1960-1970, ha seguito tutte le imprese del ‘Progetto Apollo’ della NASA, da Capo Canaveral e da Houston, fino allo sbarco sulla Luna nel 1969, che presentano il libro 21 luglio 1969 Quel giorno sulla luna. La conquista dello spazio cinquant’anni dopo – ed. Diakron – Minerva. A 50 anni dal primo allunaggio, il racconto dell’allora inviato di Radio Rai negli Usa.

L’incontro vuole riaccendere le emozioni di quella notte di 50 anni fa (e non solo), frugando tra pettegolezzi, polemiche, segreti, aneddoti e presunti falsi allunaggi, in un dialogo amichevole con uno dei testimoni più qualificati di quell’evento che è proprio Luca Liguori.

Conduce la giornalista de Il Resto del Carlino Ilaria Bedeschi.

Tutti gli incontri con l’autore sono a ingresso gratuito. In caso di maltempo gli eventi si terranno presso Confcommercio Ascom Cervia in Via G. Di Vittorio n. 26.

 

Il libro: Sono trascorsi 50 anni dallo sbarco sulla Luna, ma il più grande evento degli ultimi decenni sembra avvenuto ieri. Fu una lunga e indimenticabile notte quella tra il 20 e il 21 luglio 1969. Un miliardo di spettatori (20 milioni erano italiani) incollati al video o alla radio per la storica diretta dal nostro satellite naturale. Il mondo intero si fermò in una specie di spasmodico afflato globale nell’attesa di quel primo «piccolo passo dell’uomo» sulla gelida superficie del corpo celeste proibito. E tutta la Terra trattenne il fiato in quell’attimo preciso (le 4:57, ora di Houston) in cui Neil Armstrong poggiò il piede sulla Luna, quella stessa Luna che fino ad allora aveva ispirato e incantato romantici poeti, scrittori e visionari pionieri come Jules Verne. Le passeggiate “a canguro” di Armstrong e, poco dopo, del compagno di ventura Buzz Aldrin segnarono il confine tra il vecchio e il nuovo mondo, tra il passato e il futuro dell’umanità. Quello storico allunaggio fu anche occasione per dare vita, in Italia, a una lunghissima maratona della “Rai” che vide impegnati, in quei giorni fantastici, tanti testimoni del rendez-vous lunare: Ruggero Orlando, Jas Gawronski e Piero Angela (collegati con Tito Stagno negli studi di Roma) per la tv, Enrico Ameri e Luca Liguori (che raccontò in diretta lo sbarco lunare) per la radio. Giancarlo Mazzuca – giornalista, scrittore e già membro del Consiglio d’amministrazione “Rai”, nonché attento e sensibile osservatore di tante vicende umane – ha avuto l’idea, con 21 luglio 1969. Quel giorno sulla Luna, di riaccendere le emozioni di quella notte di 50 anni fa (e non solo), frugando tra pettegolezzi, polemiche, segreti, aneddoti e presunti falsi allunaggi, in un dialogo amichevole con uno dei testimoni più qualificati di quell’evento: il “nostro inviato” Luca Liguori che conobbe proprio 50 anni fa in Romagna, al Processo al calcio di Cesenatico. Una “diretta”, quella di Liguori, da non perdere neppure dopo mezzo secolo.

Gli autori: Luca Liguori, pugliese di nascita e milanese d’adozione. Voce storica della Rai, debutta al microfono nel ’53 nella redazione lombarda del “Giornale Radio”. Cinquant’anni da inviato speciale in 138 paesi del mondo a testimoniare guerre, rivoluzioni, colpi di stato, viaggi di papi e presidenti, premi Oscar Hollywoodiani, Olimpiadi, campionati del mondo, ecc.

La sua avventura professionale più straordinaria e coinvolgente è quella vissuta negli anni Sessanta tra Cape Kennedy e Houston, da dove ha raccontato agli ascoltatori italiani tutte le più importanti missioni spaziali della Nasa fino alla storica conquista della Luna di Apollo 11 nel luglio 1969. Ha condotto con Maurizio Barendson il popolare programma TV Dribbling, seguendo i più importanti incontri di tennis, di calcio, ciclismo, equitazione, golf, ecc.,. La sua voce pacata, suadente e affidabile, divenuta ben presto familiare, ha saputo conquistare milioni di radioascoltatori. Come ai tempi di Chiamate Roma 3131, la più famosa e ascoltata trasmissione Rai di cui Liguori è stato conduttore per tre anni assieme a Paolo Cavallina. Da dieci anni collabora al mensile italiano “Monsieur” con una rubrica a sua firma, Whisky dopo il tramonto, da cui il titolo del suo libro edito con Minerva Edizioni.

Giancarlo Mazzuca romagnolo di Forlì, già direttore de Il Resto del Carlino, del QN, de Il Giorno e direttore editoriale della Poligrafici Editoriale. E’ stato inviato speciale de Il Corriere della Sera, vicedirettore a Fortune e a La Voce di Montanelli, caporedattore a Il Giornale. Ha scritto diversi libri, tra cui La Fiat, da Giovanni a Luca (con Alberto Mazzuca), I signori di Internet, Indro Montanelli: la mia ‘Voce’, I Faraoni (con Aldo Forbice), La Resistenza tricolore (con Arrigo Petacco) e infine, editi da Minerva, Sangue romagnolo (con Luciano Foglietta), vincitore del Premio Acqui Storia 2011 e Amarcord Romagna (con Roberto Balzani, 2016). Ha vinto premi giornalistici come il Saint Vincent economia, il Campione d’Italia, il Guidarello, il Silone, il Montanelli, il Pannunzio. Attualmente collabora con diversi giornali.

Cervia, la spiaggia ama il libro è promossa dall’Associazione Culturale Cervia, la spiaggia ama il libro con il patrocinio del Comune di Cervia e si avvale della collaborazione di Confcommercio Ascom Cervia, Camera di Commercio di Ravenna, Comune di Cervia, APT Servizi Emilia Romagna, Il Resto del Carlino-Quotidiano Nazionale, Terme di Cervia, Batani Select Hotels, Ponzi srl, Yoga, Paradiso Hotel Bovelacci, Ristorante Al Pirata, Hotel Gambrinus & Strand, Cuore di Carta, Si Frutta, Hotel Nettuno, My Cicero, Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.OP, Libreria Mondadori di Cervia e Libreria Librolandia di Milano Marittima. La rassegna letteraria si avvale del patrocinio del Consiglio Nazionale Ordine dei giornalisti e del Centro per il libro e la lettura.

Organizzazione: Cervia, la spiaggia ama il libro

c/o Confcommercio Ascom Cervia Via G. Di Vittorio, 26 - 48015 Cervia

tel. 0544 913913 - 335 8484657

www.cerviamailibro.itinfo@cerviamailibro.it

 

seguiteci su

 

Facebook Cervia Ama il Libro

Twitter: @cerviamailibro

Instagram: cervia_spiaggiaamaillibro 

Torna indietro